La diocesi celebra la “Giornata pro Seminario” con la pubblicazione de “Il Solco”

Come ogni anno, in occasione della solennità della ‘Pentecoste’ in cui, a conclusione del Tempo liturgico di Pasqua, si celebra in diocesi la ‘Giornata pro Seminario’, torna la pubblicazione a numero unico ‘Il Solco’, curata dalla comunità del Seminario vescovile acese. La rivista vuol costituire, come da titolo, il solco lungo il quale la comunità si muove nel proprio cammino formativo annuale. Non poteva mancare, come si evince dal sottotitolo del numero di quest’anno, il riferimento all’Anno della Fede’ che la Chiesa Universale, comunità dei credenti in Cristo, sta vivendo lungo quest’anno, su proposta che, avanzata dal Pontefice Emerito, Benedetto XVI, è stata confermata da Papa Francesco. La comunità del Seminario si propone, dunque, di vivere un’autentica fede in Cristo, con l’esigenza di fare della vita un culto autentico a Dio secondo quella fede che non può più essere intesa quale vago sentimento dell’anima, ma deve essere avvertita quale forza trainante e trasformante della vita intera, un desiderio avvertito profondamente, particolarmente nell’orazione, sia essa vocale o silente, per conformarsi alla volontà del Padre Celeste, che attira al Figlio suo e dona la fede. Amare il Padre non può, comunque, assolutamente prescindere dalla scelta della sequela di Gesù, conformandosi sempre più a Lui ed essendo sempre più credenti e fiduciosi nella volontà del Padre. giornata pro seminarioEgli invia lo Spirito Santo che, datore della vita, colma di ogni grazia coloro che sono chiamati alla missione del Sacerdozio ministeriale, spronandoli ad attraversare senza indugio la ‘porta della fede’. Tra le pagine della rivista, il messaggio con cui il Vescovo, in occasione della ‘Giornata pro Seminario’, invita la comunità diocesana a pregare perché il Signore si degni di suscitare santi pastori per il proprio popolo, pastori, come affermato da Papa Francesco, ‘con l’odore delle pecore’. Ed ancora, la presentazione della comunità del Seminario (Superiori ed alunni) per l’attuale anno formativo, le iniziative attraverso cui il Seminario si pone inevitabilmente ‘nel solco del tempo’, le esperienze spirituali degli alunni del Seminario, nonché la celebrazione di alcuni Giubilei sacerdotali.

Nando Costarelli

Print Friendly, PDF & Email