Magma 2023 / Il cinema entra nei palazzi storici di Acireale

0
78
Magma 2023 cortometraggio ucraino

Magma – mostra di cinema breve continua a dedicare il mese di novembre al cinema con ulteriori appuntamenti successivi al concorso internazionale.
Venerdì 24 novembre, a partire dalle 21, il cine Spadaro di Acireale ospiterà la proiezione, a ingresso gratuito, del lungometraggio ucraino “Slightly open doors“.
Domenica 26, invece, l’associazione Stoà Sicula porterà i cittadini in visita nei palazzi storici acesi, Palazzo Fiorini e Palazzo Raciti. Qui saranno proiettati due cortometraggi della selezione di Insula – Impressioni di Sicilia.

Magma 2023, proiezione gratuita al cine Spadaro del lungometraggio ucraino

Slightly open doors è uno dei film più apprezzati dell’edizione 2023 di Magma Debut.
La rassegna dedicata ai lungometraggi di registi emergenti, si è tenuta a luglio al CUT, Centro Universitario Teatrale di piazza Università, a Catania, in collaborazione con l’ateneo catanese.
Il lavoro diretto da Khachatur Vasilian e Oleksandr Bykov è il racconto della scelta di un giovane uomo di andare a combattere al fronte, in Donbass, nel lungo conflitto a bassa intensità che ha preceduto lo scoppio della guerra russo-ucraina. La proiezione è resa possibile dalla cooperazione tra l’associazione culturale Scarti, che organizza Magma, e Fresh Production Group, che produce il film.

Sarà possibile seguire il film durante la proiezione gratuita grazie ai sottotitoli in italiano realizzati durante il progetto formativo nato dalla convenzione tra Scarti e l’università di Catania. In particolare con il Corso di laurea di Scienze linguistiche per l’intercultura e la formazione.Palazzo Fiorini

Magma 2023, il cinema entra nei palazzi storici di Acireale

Domenica 26 novembre, invece, a partire dalle 10, l’associazione Stoà Sicula che si occupa di promozione del territorio ed è reduce dal successo degli itinerari delle Vie dei Tesori, promuoverà delle visite guidate nei palazzi storici di Acireale.

Si tratta de “I palazzi del cinema”, un’altra delle iniziative che concorrono a rendere novembre il mese del cinema. A Palazzo Fiorini e Palazzo Raciti, dopo la visita gratuita, saranno proiettati due cortometraggi che provengono dalla selezione 2022 e 2023 di Insula – Impressioni di Sicilia. La speciale sezione di Magma è dedicata ai film realizzati da registi siciliani o ambientati nell’Isola. I film scelti sono Code red di Luke Renard, e Hunger di Natalie Spencer.

Code red racconta di una corsa sfrenata nei pressi di un sonnolento villaggio siciliano. Renard, regista e filmaker, è un professionista statunitense che, stregato dalla Sicilia, si è trasferito e vive a Cianciana, un paese di tremila abitanti in provincia di Agrigento.
Hunger, invece, è una produzione italo-inglese, figlia dell’esperienza siciliana della regista Spencer che racconta la storia della signora Aetna che si annoia. La noia può essere pericolosa per chi ti circonda, se sei una dea vulcanica.

Magma è realizzato dall’associazione culturale Scarti, in collaborazione con il Comune di Acireale. E grazie al sostegno della Regione Siciliana, Assessorato Turismo, Sport e Spettacolo – Sicilia Film Commission.

Cos’è Magma – Mostra di cinema breve

Magma è uno dei principali festival di cortometraggi in Italia. Giunto ormai alla sua 22esima edizione consecutiva, ha ormai visionato decine di migliaia di film provenienti da tutto il mondo. Rispetto ai maggiori festival di cinema italiani, riconosce il formato breve come forma d’arte autonoma. E come spazio in cui sperimentare nuovi stili, nuove tendenze, le poetiche di neonati autori o di registi già affermati.

A organizzarlo è l’associazione culturale Scarti, nata ad Acireale nel 2001 da un’idea di Lorenzo Vecchio. A lui è dedicato il premio al corto vincitore del festival. Sin dai primi anni di attività, Scarti è impegnata nella promozione culturale, con particolare attenzione al cinema e alle arti visive. I suoi componenti, molti dei quali risiedono oggi fuori dalla Sicilia, portano avanti – attraverso Magma – un progetto che da 22 anni valorizza il territorio attraverso la convergenza delle più significative esperienze di cinema breve presenti a livello internazionale.

 

Giulia Bella

 

Print Friendly, PDF & Email