Media Cei – Tv 2000 / A lezione di religione: dal 12 ottobre un nuovo esperimento televisivo settimanale

È l’unica lezione facoltativa, l’unica materia con un’ora soltanto a settimana, e nessuno degli alunni ha mai avuto lezione_di_religione_Npaura del professore. Ma cosa accade, davvero, in un’ora di religione? Dal 12 ottobre andrà in onda su Tv2000 (canale 28 del digitale terrestre, 18 di TvSat, 140 di Sky, streaming su www.tv2000.it) un nuovo esperimento televisivo dal titolo “Il prof di religione”. Il docu-reality segue le lezioni di Andrea Monda, insegnante di religione per scelta e convinzione, in una classe del liceo classico “Pilo Albertelli” di Roma.

Andrea Monda, scrittore e saggista vive a Roma, è sposato e ha un figlio. Si è laureato in Giurisprudenza presso la Sapienza e in Scienze Religiose presso la Pontificia Università Gregoriana. Dal 1988 collabora con diverse testate giornalistiche, tra le quali “il Foglio”, “Avvenire” e “L’Osservatore Romano”, oltre a scrivere recensioni per “La Civiltà Cattolica”. Partecipa alla vita dell’associazione BombaCarta per cui organizza eventi culturali sempre in ambito letterario. Dal 2006 tiene un seminario su “religione e letteratura” presso la Pontificia Università Lateranense e, dal 2008, anche alla Pontificia Università Gregoriana. Ha pubblicato otto saggi di cui tre dedicati all’opera di Tolkien.

L’appuntamento settimanale con “Il prof di religione”, in onda da ottobre a maggio secondo le oscillazioni di un normale calendario scolastico, vuole capire come accompagnare gli studenti alla scoperta delle tante porte che questa materia di studio apre, come suscitare in loro interesse e passione verso l’insegnamento della dottrina, come far comprendere le domande di significato cui la religione offre una risposta.

Ogni lunedì, alle ore 19.30, Monda enuncia il tema e lo lancia come riflessione e provocazione. A seguire gli interventi e le domande dei ragazzi, materiale audio e video trasmesso sulla lavagna per spiegare la storia della Chiesa e la sua dottrina.

Riccardo Benotti

Print Friendly, PDF & Email