Musica / Samuel Vaccaro, talento al servizio dei profughi ucraini

Samuel Vaccaro è un talentuoso chitarrista classico siciliano che, dopo lo scoppio della guerra in Ucraina, è stato contattato dagli uffici del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale. Il motivo? Fare del suo talento un dono, mettendo la sua musica a disposizione dei profughi ucraini, esibendosi gratuitamente. Abbiamo deciso di intervistarlo per conoscere meglio questo diciottenne originario di Caltagirone e la sua innata passione musicale. Di carattere umile e generoso, con una spiccata sensibilità per la semplicità della musica, ci ha rilasciato alcune interessanti risposte.

Samuel, com’è nata questa tua proposta?

Mi sono preso in causa, mi sono chiesto cosa potessi fare per aiutare a far finire questa guerra. Ognuno riesce a fare quel che può e in questo caso desideravo farmi avanti per aiutare qualcuno che ha decisamente bisogno.

Pensavi di temere l’emozione o ti sei sentito a tuo agio?

Le prime volte, quando suonavo, ero pressoché terrorizzato, come tutti penso. Con il tempo mi sono abituato, ho fatto sempre più concerti e ogni giorno ho incontrato sempre più persone di diversa caratura. Mi sono esibito per platee da 3 o da 3000 persone. Tutto questo alla fine mi ha portato a tranquillizzarmi ma comunque, prima di esibirmi, un pizzico di emozione e preoccupazione c’è sempre.

Samuel Vaccaro / Il rapporto con la musica

“Ho cominciato a studiare la chitarra dall’età di 11 anni; a 15 anni sono entrato al Conservatorio di Cataniacon il massimo dei voti. Da lì in poi non mi sono più separato dalla mia amata chitarra e sono cresciuto con essa. Con il passare del tempo ha sicuramente creato un rapporto con la musica” afferma Samuel. Ammette di amare e odiare la musica allo stesso tempo, perché essa è sia ciò che lo caratterizza e che lo rende sempre una persona migliore, sia ciò che lo costringe a fare molti sacrifici e non passare il suo tempo a svolgere attività giovanili bensì a dedicarlo ad essa soltanto.

“C’è qualche artista cui ti ispiri?” chiediamo. “Certo, assolutamente!” risponde. Per formare il suo animo da musicista si ispira non solo a chitarristi ma a tutta la musica classica in generale. Uno dei suoi chitarristi preferiti rimane Andrés Segovia, possiede una cultura musicale che lo ha reso la persona che oggi è.

Samuel Vaccaro / Un giovane talento

Samuel è un ragazzo giovane e ambizioso, vorrebbe fare della sua passione un lavoro ed essere un professionista a tutti gli effetti. Sicuramente grazie al suo coraggio, alla sua umiltà e alle sue capacità sta già creando un’immagine di sé stesso abbastanza conosciuta, che dovrebbe essere presa come esempio da tutti. Infatti il suo sogno è quello di diventare un musicista stimato e conosciuto in tutto il mondo, non tanto per le sue doti tecniche ma per essere il musicista più saggio fra tutti.

Aurora Bertino

Print Friendly, PDF & Email