Noto / La riserva “Il Martin Pescatore” sulle sponde del Manghisi

Una località suggestiva sulle sponde del fiume Manghisi la riserva naturale “Il Martin Pescatore” a Noto, in provincia di Siracusa. Una località turistica immersa nel cuore della natura che offre tutti i comfort per passare una giornata diversa di completo relax in famiglia o tra amici. L’area attrezzata è ubicata, infatti, in uno dei più suggestivi luoghi naturalistici della provincia, a precedere la famosa riserva di Cava Grande del Cassibile.

La riserva Il Martin Pescatore offre numerosi servizi ai visitatori per godere al meglio e in maniera ecocompatibile delle bellezze della zona. Per accedere alla riserva è gradita la prenotazione tramite l’apposito numero WhatsApp. Al momento della conferma sarà inviato il regolamento e tutte le informazioni utili per accedere all’area e a tutti i servizi che essa offre nel rispetto totale della natura. All’interno dell’area attrezzata la linea telefonica risulta assente, tuttavia per qualsiasi evenienza, nella struttura apposita, è possibile accedere al Wi-Fi della riserva.

Noto / La riserva naturale “Il Martin Pescatore”: costi e servizi

La riserva è aperta tutti i giorni dalle 9.30 alle 18.30. Il prezzo del ticket, da pagare all’ingresso, è di 10 euro a persona per trascorrere l’intera giornata. I bambini sotto i 5 anni d’età non pagano ma è obbligatorio esibire un documento. Pagato l’importo in biglietteria a tutti i membri del gruppo sono consegnati dei braccialetti resistenti all’acqua che vanno esibiti in caso di controllo. È importante che ognuno abbia cura di non perdere il proprio bracciale per evitare un nuovo pagamento del biglietto.

noto riserva martin pescatore canoa

Il prezzo comprende tavoli e barbecue messi a disposizione degli ospiti, le canoe ad uso libero dei visitatori affidate alla loro autogestione nel rispetto delle turnazioni e degli altri clienti. È raccomandato ai fruitori del servizio di rispettare il percorso di risalita del fiume (controcorrente) e soprattutto di non oltrepassare il ponticello che delimita l’area autorizzata. Tra i servizi anche la navetta per il trasporto bagagli ed eventualmente soggetti con particolari esigenze (disabili, donne incinte, anziani ecc.). Per qualsiasi esigenza è sempre bene comunicare con l’organizzazione tramite WhatsApp.

Noto / La riserva “Il Martin Pescatore”: il campeggio

I più avventurieri e amanti della natura possono decidere di campeggiare. Il costo varia a seconda delle notti trascorse. Per una notte il prezzo è di 25 euro a persona, 2 notti 40 €, 3 notti 55 €, fino a 4 notti al costo di 70 €. Tuttavia, è necessario seguire una serie di regole nel rispetto della natura e degli altri fruitori. Non è possibile, ad esempio, accendere fuochi in prossimità di alberi e sterpaglie. È vietato l’utilizzo di apparecchiature elettriche come asciugacapelli, frigoriferi o fornelli elettrici. Il frigorifero della struttura è a disposizione dei campeggiatori solo per la conservazione di cibi deperibili (ad esclusione di frutta e bevande). È ammesso però l’utilizzo di caricabatterie sfruttando i punti luce della riserva. Tuttavia, è a discrezione degli ospiti di munirsi di ciabatte e prolunghe, adattatori e doppie prese per usufruire del servizio.

Durante la settimana di Ferragosto bisogna seguire le indicazioni della direzione per la disposizione delle tende, che dovranno avere una dimensione adeguata al fine di rispettare gli spazi dei visitatori a seconda del numero di prenotazioni. Inoltre, la struttura offre la possibilità di docce all’aperto negli orari prestabiliti, disponibili solo per i campeggiatori. Inoltre, sempre per i campeggiatori è possibile raggiungere l’area attrezzata con il proprio mezzo sino al piazzale di fermata. I servizi igienici sono disponibili dalle 7 alla mezzanotte, ma per esigenze notturne è possibile contattare la direzione citofonicamente. Ancora per la colazione, a partire dalle 8.30, su prenotazione, chi desidera può ordinare cornetti farciti e non presso l’apposita struttura.

noto riserva martin pescatore faunaNoto / Riserva naturale “Il Martin Pescatore”: ulteriori informazioni

Lo smaltimento dei rifiuti è a carico dei visitatori, i quali hanno l’obbligo di portare a casa i propri rifiuti e smaltirli correttamente nel rispetto dell’ambiente. Lasciare l’area pulita è segno di rispetto non solo della natura, ma anche nei confronti degli altri utenti. I cani sono ammessi in riserva eccetto nelle giornate di Pasquetta, 25 aprile, 1^ maggio e Ferragosto, dove non possono entrare neanche quelli di taglia piccola. Nella riserva, oltre alla fauna locale, è possibile imbattersi nel mansuetissimo cane aziendale. Quindi è necessario prendere atto della sua presenza in caso di fobie o allergie.

Il Martin Pescatore / Come raggiungere la riserva

Raggiungere la struttura è davvero molto semplice. Provenendo da Siracusa (o Catania) all’uscita dell’autostrada per Siracusa, proseguire per la SS124 in direzione Siracusa. Al semaforo svoltare a destra fino a immettersi nella SP14 “Maremonti”. Al bivio Palazzolo Acreide – Noto, seguire le indicazioni per Noto fino ad oltrepassare il ponte sul Fiume Manghisi. A 80 metri, sulla sinistra troverete il cartello che indica l’ingresso alla riserva.

Partendo da Noto (o in generale dalla Sicilia sud-orientale) basta seguire le indicazioni in direzione San Corrado Fuori le Mura e procedere evitando il centro cittadino. Dalla SS287 Noto – Palazzolo Acreide proseguire sino a oltrepassare le frazioni di San Corrado e Villa Vela. Le indicazioni per l’ingresso all’area si troveranno sulla destra. Infine, provenendo da Avola, basta immettersi sulla SP4 in direzione Avola Antica. Percorrendo la strada fino all’incrocio con la SS287 Noto – Palazzolo Acreide bisogna svoltare a destra in direzione Palazzolo. Poco dopo sulla destra ci saranno le indicazioni per accedere a “Il Martin Pescatore”.

Mariachiara Caccamo

Print Friendly, PDF & Email