Olivicoltura / Nelle siciliane Buccheri e Ficarra la terza “Merenda nell’Oliveta”

Sicilia protagonista della seconda edizione della Merenda nell’Oliveta, l’attesissimo evento ideato dall’Associazione nazionale Città dell’Olio per promuovere la ripartenza del turismo dell’olio nei borghi d’Italia. Sono Buccheri (SR) e Ficarra (ME) le Città dell’Olio siciliane che ospiteranno gli eventi nelle olivete dedicati all’olio EVO e alla scoperta del paesaggio. Un’occasione imperdibile per tornare a contatto con la natura e riscoprire il gusto della convivialità, immersi nel paesaggio olivicolo. Seduti all’ombra degli ulivi secolari testimoni di una civiltà millenaria e avvolti dai colori caldi del tramonto.

Una nota dell’associazione organizzatrice informa che si comincia il 15 maggio a Buccheri presso l’Agriturismo “Le Case Di Sant’Andrea”, antica masseria a circa 5 km dal borgo, immersa nella natura con affaccio panoramico sugli uliveti e sul torrente. Da qui è possibile visitare la chiesa di Sant’Andrea, esempio di architettura normanno-sveva fondata intorno al 1225.

Merenda nell’oliveta nell’azienda “Le case di Sant’Andrea”

Il ritrovo è alle 15 in Piazza Roma, da qui si parte per un percorso di trekking urbano passando per le suggestive vie del borgo con visita nelle chiese storiche e del Museo degli Antichi Mestieri. Alle 16.30 è previsto il ritrovo presso l’Azienda “Le Case Di Sant’Andrea”.
Qui l’agronomo Luigi La Rocca ed altri esperti del settore agrario parleranno di olivicoltura e illustreranno le qualità dell’olio.oliveta

Prevista anche una degustazione di olio EVO e prodotti tipici locali. Tutti i partecipanti riceveranno un box “Merenda nell’Oliveta” con un contenuto tutto da scoprire. In caso di maltempo tutte le attività sono confermate tranne il trekking. Mentre a Ficarra la Merenda si svolgerà il 21 maggio con programma in via di definizione.

“La Merenda nell’Oliveta è un appuntamento che piace a tutti: adulti e bambini. Regala ai cittadini e visitatori l’opportunità di scoprire luoghi nascosti delle Città dell’Olio, immergendosi nel cuore delle olivete. E godendo della gioia dello stare insieme tra i filari di olivi, all’ombra di un maestoso ulivo secolare, affacciati sulle terrazze di olivi al tramonto. Un modo semplice ma emozionante di apprezzare l’olio Evo e i territori di produzione” ha dichiarato Michele Sonnessa Presidente delle Città dell’Olio.

“La Merenda è una bella occasione per visitare i nostri bellissimi borghi e prendersi una pausa, coccolandosi all’ombra dei nostri oliveti.  Ma è anche un modo per imparare a riconoscere le caratteristiche del nostro olio e degustarlo in compagnia.
Siamo molto orgogliosi della risposta delle Città dell’Olio della Sicilia che credono nel turismo dell’olio come volano dell’economia locale” ha dichiarato Sebastiano Gurrieri Coordinatore regionale delle Città dell’Olio siciliane.

Print Friendly, PDF & Email