Santa Venerina / Borracce agli alunni per combattere l’inquinamento

Borracce in alluminio agli alunni: meno plastica, meno inquinamento. Piccoli cittadini consapevoli crescono. Si stima che l’80% dei rifiuti presenti in mare sia costituito da plastica di cui il 49% monouso, traducibile per la maggior parte in bottigliette per l’acqua.
Ridurre l’inquinamento – si legge in una nota del Comune di Santa Venerina – significa, tra le altre cose, usare meno plastica monouso possibile. Ed ecco che anche agli alunni delle scuole elementari e medie di  Santa Venerina sono arrivate le borracce in alluminio. Un materiale ecologico che può essere riciclato all’infinito senza perdere le sue qualità originali.

L’assessore alla Pubblica Istruzione, vicesindaco, Alfio Di Paola, ha consegnato 500 borracce, da 750 ml,  ad alunni dei plessi della scuola primaria e  secondaria del centro.
Presenti anche il responsabile dell’Ufficio Ecologia del Comune, Santo Oliveri, Giusy Rannone e Titti Tagliaferri di “Economia Circolare” e Pietro D’Agostino, consulente per la gestione dei rifiuti. Nei prossimi giorni la distribuzione sarà completata anche nella plesso della frazione di Cosentini.borracce agli alunni

Borracce in alluminio per combattere l’inquinamento

“Queste borracce  in alluminio – dice  Di Paola – sono un bel segnale per rinforzare la sensibilità verso l’ambiente che tutti dovremmo iniziare ad avere. In questo modo coinvolgiamo i ragazzi  che trasmetteranno alle famiglie e agli amici l’importante messaggio di aver cura dell’ambiente in cui viviamo”.

Gesti che fanno bene al pianeta e alla salute. Secondo gli studiosi del settore, l’acqua dell’Etna è una delle migliori acque d’Italia e va incentivato il consumo dell’acqua del rubinetto che è sicura. “L’acqua delle nostre fontanelle  –  afferma Santo Oliveri  – è buona e di qualità superiore a quella delle acque imbottigliate”.

Senza contare che le bottiglie di plastica in Pet, dalla vita media stimata intorno ai 1000 anni, non sono biodegradabili. La borraccia, inoltre, evita che nell’acqua proliferino i batteri, cosa che succede se le bottigliette di plastica non sono conservate perfettamente.

Print Friendly, PDF & Email