Sport / Due straordinari eventi a Lavinaio: nasce la Polisportiva Roomy Giunic sport e il Premio Barbagallo

0
101
due eventi a Lavinaio

Due eventi in una serata speciale. Nella straordinaria cornice del Centro Sportivo Giunic di Lavinaio (Aci Sant’Antonio) domenica 10 settembre si presenta il progetto della Polisportiva Roomy Giunic Sport e si assegnano i prestigiosi premi dedicati ad Antonio Barbagallo.

Nasce ufficialmente la Polisportiva Roomy Giunic Sport che ingloba due realtà sportive: la Scuola di Pallavolo Roomy, che opera a Catania e Gravina, e il Centro sportivo Giunic Lavinaio, dove si svolgeranno padel e calcio.

Due eventi a Lavinaio: la Polisportiva Roomy Giunic sport

A illustrare i dettagli operativi – informa una nota stampa – sarà il direttore tecnico e anima del progetto, Giovanni Barbagallo. “Presenteremo tutta l’attività, gli staff, i corsi, le squadre e gli eventi. Il primo evento ad ottobre ci vedrà impegnati nel 34° atto del Trofeo Roomy.
Inaugureremo anche la scuola di padel e la scuola calcio.cOltre a proseguire l’attività di pallavolo, cominciata 45 anni fa e che ci vede ancora in prima linea. Occorrerà lavorare con grande intensità e con la stessa passione di sempre”.

L’evento comincerà domenica pomeriggio (ore 18) con le esibizioni di volley, padel e calcio all’interno della struttura di via Ungaretti.  Questa ha festeggiato nelle scorse settimane un anno di vita, e guarda al futuro con grande ottimismo e con una progettualità sportiva di sicura affidabilità. L’Open Day ha confermato, del resto, la risposta del territorio alla proposta offerta dal management della Roomy Giunic Sport. Nei prossimi giorni si inaugureranno la scuola di padel e di calcio, che si rivolgono proprio a garantire e completare un’offerta sportiva di sicura valenza.

centro sportivo Giunic
Lavinaio, Centro sportivo Giunic

Due eventi a Lavinaio: il Premio Barbagallo

Il prestigioso Premio Barbagallo è organizzato dalla Roomy Giunic Sport. Il testimonial della presentazione e destinatario di uno dei 4 riconoscimenti dedicati ad Antonio Barbagallo, sarà Julio Mariano Izco, l’ex calciatore ha legato il suo percorso sportivo al Catania.
Lo ricordiamo dal 2006 sino al 2014 splendido protagonista con la maglia rossazzurra. Indimenticabili il suo gol alla Juve, che valse la vittoria a Torino dopo diversi decenni, e la doppietta alla Roma.

Spazio ai talenti scuola Roomy. La schiacciatrice Anna D’Alessandro è reduce da una stagione straordinaria che l’ha vista protagonista nel 𝐂𝐥𝐮𝐛 𝐈𝐭𝐚𝐥𝐢𝐚 𝐝𝐞𝐥 𝐒𝐮𝐝. E, dopo settimane di allenamenti e grandi sacrifici, al 𝐓𝐨𝐫𝐧𝐞𝐨 𝐈𝐧𝐭𝐞𝐫𝐧𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐚𝐥𝐞 𝐆𝐥𝐨𝐛𝐚𝐥 𝐂𝐡𝐚𝐥𝐥𝐞𝐧𝐠𝐞 , svoltosi a Pula, con la selezione azzurra, guidata da Marco Mencarelli.

Simone Orto, oggi libero del Belluno di Serie A3, ha vinto nell’ultima stagione lo scudetto Under 19 con Ravenna, guadagnandosi il prestigioso riconoscimento di miglior libero italiano. Il giovane, scuola Roomy, classe 2004, ha esordito anche in Serie A2 maschile.
Infine, proprio per dare merito all’universalità del mondo pallavolistico, la famiglia Barbagallo ha deciso di assegnare il premio a Giuseppe Cimino, detto Bicchierai, storico tifoso doc della pallavolo catanese.

All’evento interverranno il sindaco di Aci Sant’Antonio, Quintino Rocca, l’assessore allo Sport Salvatore Sorbello, e l’assessore alla Pubblica Istruzione e  alla Cultura, Agata Spinto; il vice presidente regionale vicario del Coni, Enzo Falzone, e altre personalità del mondo dello sport e della società civile. Confermata la partnership ormai consolidata con l’associazione Il Cuore di Raffaele: il presidente Antonio Barresi annuncerà le prossime iniziative sociali e di sensibilizzazione sul primo soccorso e uso del defibrillatore nel mondo della scuola e dello sport.

 

Print Friendly, PDF & Email