Zafferana / Sabato 3 sarà formalizzato il gemellaggio con la città maltese di Nadur

Significativa iniziativa quella perorata dall’Amministrazione comunale di Zafferana Etnea che stringe un atto di gemellaggio con il Comune maltese di Nadur. Scambi turistici-culturali tra le due cittadine sono già in atto da qualche tempo ma adesso il gemellaggio sarà ufficialmente formalizzato.

Il municipio di Zafferana

Sabato 3 novembre – informa un comunicato del Comune – è previsto il primo atto in occasione dell’arrivo ai piedi dell’Etna della delegazione maltese che alle ore 18 sarà accolta dal sindaco di Zafferana, Alfio Vincenzo Russo, dal Commissario al Consiglio Comunale, Angelo Sajeva e dagli assessori Giovanni Di Prima (vicesindaco), Graziella Torrisi, Salvo Russo e Vincenzo Tropea.
Dopo l’ingresso delle delegazioni, nell’atrio di Palazzo di Città sarà svelata una targa commemorativa del gemellaggio che precederà la firma ufficiale dello stesso nella Sala Consiliare.
La cerimonia sarà, quindi, allietata dall’esibizione delle corale zafferaneseSchola Cantorum Aetnensis diretta dal maestro Santo Russo.
Poi sarà la volta dei discorsi ufficiali da parte dei due Sindaci di Zafferana e Nadur, rispettivamente Alfio Vincenzo Russo ed Edward Said con conseguente lettura e firma ufficiale dell’atto di gemellaggio.
I due Comuni si scambieranno, quindi, la bandiera e saranno proiettati video e foto di Nadur e Zafferana. Il tutto in una conviviale e gioiosa atmosfera che, nell’imminente futuro, vivrà il suo secondo atto ufficiale a parti invertite. E’ già in programma, infatti, un’ulteriore cerimonia in terra maltese che sancirà definitivamente una produttiva forma di collaborazione tesa a scambi turistici, culturali ed enogastronomici di interessante e vicendevole promozione dei due Comuni.

 

Print Friendly, PDF & Email