Acireale calcio / Correnti e Ortolini stendono il Giarre: 2-0

Correnti-Ortolini, ecco la coppia del gol in questo derby tra Acireale e Giarre che ha tenuto fede alle attese. Gara vibrante, giocata a viso aperto dalle due formazioni e con un Giarre, è giusto dirlo, che, nella prima frazione di gioco, qualche pensiero è riuscito a darlo al più quotato avversario.

Un bel Giarre in avvio, l’Acireale fatica a decollare

È partita spedita la squadra di Infantino. E ha provato ad aggredire l’Acireale con un 3-4-3 un tantino spregiudicato che valorizzava le doti di Marchetti e dell’irresistibile Dembele. Granata a guardia alta, costretti alla prudenza, ma anche un tantino lenti a trovare le misure giuste in quella fascia di mezzo che scontava le assenze di Lodi e Savanarola. Occasioni da gol con il contagocce (una per parte) ma l’impressione che  l’Acireale soffrisse un tantino il piglio battagliero dei gialloblù.

I granata festeggiano Ortolini

Acireale in scena nella ripresa, brilla la stella di Cristiani

Il tema della partita era però destinato a mutare rapidamente. Dopo il riposo, in campo si presentava un altro Acireale. L’azione dei granata trovava intensità ed ampiezza: Cristiani dettava i tempi, Russo garantiva apprezzabili contributi di dinamismo e fantasia, Tumminelli e Todisco assicuravano le accelerazioni lungo le linee esterne che erano scarseggiate nella prima frazione di gioco. 

La grinta di Todisco, la forza esplosiva di Correnti: 1-0

Ed era proprio grazie ad una splendida iniziativa di Todisco che l’Acireale spezzava l’equilibrio, L’ex Benevento agganciava una palla destinata a morire sul fondo e la rimetteva in gioco. Correnti era il più lesto a raccogliere l’invito del compagno e con un destro esplosivo insaccava alle spalle di Barbagallo.

Russo inventa, Ortolini traduce in gol: 2-0

Sbloccato il risultato, l’Acireale provava a chiudere subito il conto, giovandosi pure della superiorità numerica (espulso Marchetti). Le occasioni da rete fioccavano ma il raddoppio arrivava soltanto a pochi minuti dalla fine con Ortolini, lesto a girare in rete una pennellata di Russo su calcio piazzato. Partita chiusa, Acireale in volo. 

Giovanni Lo Faro

Print Friendly, PDF & Email