Catania / La mostra di Banksy e Andy Warhol

Per la prima volta è possibile assistere a Catania ad un’esposizione dedicata al confronto tra due artisti e due personalità apparentemente discordanti, Banksy & Andy Warhol. La mostra, curata da Sabrina De Gregori e Giuseppe Stagnitta, è allestita al Palazzo della Cultura di Catania dal 22 novembre scorso e si protrarrà fino al 2 giugno prossimo.

Chi è Andy Warhol?

Andy Warhol CataniaAndrew Warhola Jr., meglio conosciuto come Andy Warhol, nacque il 6 agosto 1928, a Pittsburgh, in Pennsylvania, da due immigrati slovacchi, Ondrej Varchola e Júlia Justína Zavacká. Fu uno dei più importanti esponenti della Pop Art, nonché uno degli artisti più celebri del XX secolo. Studiò al Carnegie Institute of Technology dal 1945 al 1949 e nello stesso anno si trasferì a New York. Qui iniziò ben presto a lavorare come grafico pubblicitario presso riviste come Vogue, Glamour e Harper’s Bazar, ottenendo subito numerosi consensi.

Dopo aver riportato gravi ferite da arma da fuoco per mano di Valerie Solanas, unico membro della S.C.U.M. (Society for Cutting Up Men), che il 3 giugno 1968 sparò a Warhol e al suo compagno di allora, Mario Amaya, l’eclettico artista decise di ridurre lentamente la sua presenza sulla scena pubblica. Il 22 febbraio 1987 a New York, durante una semplice operazione chirurgica alla cistifellea, Andy Warhol morì.

Chi è Bansky?

Banksy CataniaConsiderato che lo street artist Banksy ha sempre difeso la sua identità, la biografia dell’artista è frutto di una ricostruzione fatta a partire dalle poche informazioni rilasciate allo stesso e dalla cronologia delle sue opere principali. Quello che sappiamo è che è un artista inglese, nato probabilmente intorno al 1974 a Bristol. Da ciò che risulta, Banksy sarebbe attivo dagli anni ’90, quando ispirato all’artista 3D, writer inglese e fondatore del gruppo musicale dei Massive Attack, ha cominciato con le sue opere a modificare il concetto stesso della street art.

Confronto: analogie e difformità

Si tratta di due personalità apparentemente distanti: il favoloso mondo di Andy Warhol, famoso e onnipresente, l’artista più fotografato al mondo da una parte; l’anonimo Banksy, che non ha mai posato per una foto e che rischia l’arresto da Disneyland alla Palestina, rendendo la sua arte un evento mediatico mondiale, dall’altra. Da una parte, dunque, Warhol e le sue opere divenute un prodotto di consumo e il suo nome un vero e proprio brand.

Dall’altra Banksy, grande esperto di comunicazione che continua a far parlare di sé trasformando il vandalismo di strada in un evento internazionale da prima pagina. Capace di raggiungere l’intero pianeta, ormai un brand di successo riconosciuto in tutto il mondo, e non solo in quello dell’arte. Banksy, come Warhol, diventato un vero e proprio marchio come la Coca-Cola o la Nike. Due artisti le cui più celebri opere mai realizzate sono loro stessi: “Nel futuro ognuno sarà famoso per 15 minuti” diceva Warhol e Banksy risponde: “Ognuno nella vita avrà 15 minuti di anonimato”. Figure geniali, capaci di creare un cocktail potente di celebrità, satira e voyerismo e che hanno saputo trasformare la loro arte in un evento straordinario.

Catania / La mostra di Banksy & Andy Warhol

Banksy e Warhol Palazzo Della Cultura CataniaSono esposte oltre 100 opere, provenienti da famose collezioni private di tutto il mondo e da importanti gallerie d’arte. Tra le diverse opere, è possibile ammirare la Kate Moss di Banksy nella posa della Marilyn, il famoso muro Hula Hoop di Banksy realizzato con la tecnica stencil a Nottingham, il famoso dipinto autoritratto del 1967 Self Portrait di Warhol e tanto altro, tra cui le opere più significative come i ritratti politici di Mao Zedong e Lenin di Warhol e il dipinto di Lincoln, Wiston Churchill e la Regina Elisabetta di Banksy. Per ulteriori informazioni, è possibile menzionare l’apposito sito dedicato alla mostra.

Rebecca Charamah

Print Friendly, PDF & Email