Categoria: Europa

Parigi nel terrore 1 / Kalashnikov, kamikaze, esecuzioni collettive. L’isis colpisce il cuore dell’Europa

Diverse sparatorie a Parigi, almeno tre esplosioni vicino allo stadio: è stato l’inferno venerdì sera in tutta la capitale francese scatenato da almeno otto terroristi (tutti morti secondo le autorità francesi). Il bilancio, ancora provvisorio dell’attacco più grave in Francia dal dopoguerra, è di 126 morti e oltre 200 feriti di cui un’ottantina in gravi…

Migrazioni / Ue-Africa: i modesti risultati del vertice della Valletta. Aprire o sbarrare le porte?

Il summit tra i Paesi delle due sponde del Mediterraneo si è concluso con qualche risultato positivo e con la creazione del “Fondo fiduciario d’emergenza” da 1,8 miliardi di euro per aiuti allo sviluppo. Ma restano innumerevoli problemi in un quadro migratorio sempre più complesso Il punto di vista è sostanzialmente diverso. L’Europa guarda alle…

Elezioni in Turchia / Stravince il “sultano” Erdogan, favorito dalla paura dei cittadini e dall’emergenza

Dopo aver perso a giugno la maggioranza assoluta, Recep Tayyip Erdogan si riprende la Turchia che guida da oltre un decennio. Con il 49,4% dei voti e 316 seggi (su 550), il presidente turco riporta il suo partito Akp al successo sfondando nell’elettorato nazionalista. Un risultato, quello delle elezioni di ieri, che va ben oltre…

L’Onu compie 70 anni / Non salverà il mondo ma è meglio averla

Un bilancio delle Nazioni Unite oggettivamente in chiaro scuro. È un dato di fatto che il mondo non ha vissuto un’altra guerra mondiale dal lontano 1945. Il ruolo dei segretari e delle grandi potenze. Certo, l’ideale sarebbe migliorare l’azione del Palazzo di vetro L’Onu compie settant’anni. Non sembra in grande forma, ma è difficile dire…

Bilancio Caritas / In crescita la pressione dei profughi sulla rotta balcanica. A ottobre entrate in Grecia quasi 9mila persone al giorno

Dall’inizio del 2015 ne sono arrivati finora 700mila, di cui 550mila sbarcati in Grecia dalla Turchia. Soprattutto siriani di ceto medio, in fuga dal conflitto e desiderosi di andare in Germania (dove stimano 1 milione e mezzo di arrivi per il 2015). ”Le migrazioni sono liquide”, una volta chiuso il passaggio attraverso l’Ungheria i flussi…

La svolta polacca / Scelte nazionali e regole europee, una conciliazione non facile

La democrazia funziona (più o meno e quasi sempre) così: il popolo vota e sceglie, e poi affida le proprie decisioni a Parlamenti ed esecutivi eletti e delegati a governare. I polacchi, alle urne domenica 25 ottobre, hanno premiato il partito conservatore Diritto e giustizia (PiS), presentatosi al giudizio dei cittadini con un programma che…

Ai bordi della cronaca / Policoro, un progetto che è storia. Comunità cristiana, immigrati e giovani disoccupati italiani

Nelle prime pagine di “Homo europaeus”, da poco in libreria, Paolo Prodi scrive che la storia non serve più al potere politico, sia esso di maggioranza che di minoranza, perché per difendersi e per rafforzarsi questo potere si serve di altre scienze sociali, dalla sociologia alle scienze della comunicazione, che hanno la comune caratteristica di…

Accoglienza profughi / Mobilitazione dei Gesuiti in tutta Europa: si moltiplicano le iniziative

  Si moltiplicano le iniziative, dall’Austria a Malta, dalla Romania al Portogallo. In Italia il provinciale padre Gianfranco Matarazzo ha invitato i confratelli ”ad accogliere un rifugiato o una famiglia di rifugiati nelle proprie strutture o all’interno della stessa comunità”. Il presidente della Conferenza dei gesuiti europei, padre John Dardis, ha scritto una lettera in…