Diocesi / Morto don Giuseppe Cardillo. Era risultato positivo al covid19. Il vescovo Raspanti: “Siamo addolorati”

“Sono profondamente addolorato – dichiara tramite un comunicato della diocesi il vescovo Antonino Raspanti – per la scomparsa del nostro confratello. Ci stringiamo al dolore dei familiari per la perdita causata da questo nefasto virus che sta mietendo vittime in tutto il mondo. Oggi affidiamo il nostro caro sacerdote alla misericordia del Padre”. Il vescovo mons. Antonino Raspanti, i sacerdoti e la comunità diocesana porgono le sentite condoglianze ai familiari.

Don Giuseppe Cardillo è deceduto giovedì 26 novembre a causa delle complicazioni respiratorie da polmonite. Ricoverato all’ospedale Cannizzaro di Catania perché risultato positivo al Covid-19, con l’aggravarsi delle sue condizioni di salute, ha reso l’anima a Dio all’età di 83 anni.

Don Cardillo (al centro) in occasione del 60esimo anniversario di sacerdozio

Già parroco della comunità Maria SS. del Carmelo a Riposto don Giuseppe Cardillo è nato a Dagala del Re di Santa Venerina il 10 settembre 1937. Fu ordinato sacerdote ad Acireale il 14 agosto 1960. In quest’anno, infatti, aveva ringraziato il Signore nella Celebrazione Eucaristica per i suoi 60 anni di vita presbiterale.

Per espressa volontà della famiglia, i funerali saranno celebrati al termine dell’emergenza sanitaria causata dalla diffusione epidemiologica del Covid-19.

La benedizione del feretro al cimitero di Dagala del Re

Clicca qui per leggere la nostra intervista del 2014 nell’ambito della rubrica “sacerdoti secolari”

Clicca qui per leggere il nostro contributo in occasione del 60esimo anniversario di sacerdozio di don Giuseppe Cardillo

Print Friendly, PDF & Email