Santa Venerina / Si apre il sipario al cine-teatro Eliseo. Domani parte la nuova stagione teatrale con “Barberie”

Il Cine Teatro Eliseo riapre al pubblico con una prestigiosa stagione teatrale frutto della sinergia tra l’Assessorato Regionale del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo, l’amministrazione comunale di Santa Venerina e l’Associazione Città Teatro di Catania diretta da Orazio Torrisi.

Da SX: Orazio Torrisi, Antony Barbagallo, Salvatore Greco e Assunta Vecchio

La presentazione  ieri mattina nei locali della “Pasticceria Russo” cui hanno preso parte il sindaco Salvatore Greco, l’assessore allo spettacolo della regione Sicilia Antony Barbagallo, il direttore artistico Orazio Torrisi e l’assessore alla cultura del comune di Santa Venerina Assunta Vecchio. “Il Teatro Eliseo – dice il sindaco Salvatore Greco – è un luogo a cui i cittadini di Santa Venerina sono molto affezionati ed aprirlo alla città ci rende molto orgogliosi. Ci tenevamo a mettere in piedi un’iniziativa gradita ed è per questo che abbiamo organizzato una stagione teatrale con attori di livello nazionale. La nostra è una sfida che abbiamo voluto intraprendere. Abbiamo fiducia nel livello di sensibilità culturale della cittadinanza e ci aspettiamo una grande risposta di pubblico”. L’assessore regionale Anthony Barbagallo aggiunge: “Il progetto che ho pensato al momento del mio insediamento è di investire sui piccoli grandi teatri. Ed in questa ottica si pone la stagione teatrale che si svolgerà al Cine Teatro Eliseo, un piccolo grande  gioiello, che propone un’offerta culturale coinvolgente”.

Il presidente dell’Associazione Città Teatro di Catania, Orazio Torrisi, rivolge un plauso all’Assessorato Regionale del Turismo, Sport e Spettacolo per l’esperimento che sta portando avanti sulla circuitazione dei piccoli centri della Sicilia. “L’impulso propulsivo alla cultura  – afferma Torrisi – deve ricominciare dai piccoli centri che sono il motore delle attività produttive della nazione”. Ma ci tiene anche ad aggiungere che un progetto ambizioso come quello del cartellone che si svolgerà al Cine Teatro Eliseo è stato possibile  grazie alla sinergia tra pubblico e privato  che ha visto il Comune  non limitarsi solo alla concessione dei locali ma   coinvolgere gli impiegati e la macchina organizzativa comunale. “Il Cine Teatro Eliseo è per i cittadini di Santa Venerina una sorta di Nuovo Cinema Paradiso – dice visibilmente emozionata l’Assessore Comunale alla Cultura Maria Assunta Vecchio – che dopo tanti anni di chiusura riapre i battenti ed inizia una nuova vita. L’avvio di questa stagione teatrale assume una valenza ancora maggiore in quanto finalmente il teatro diventa il fulcro dell’offerta culturale e apre le porte alla città”.

Il cartellone teatrale che si svolgerà al Cine Teatro Eliseo è di alto profilo e vedrà calcare le scene artisti del panorama nazionale come Massimo Venturiello, Mariano Rigillo, Cicci Rossini, Vincenzo Spampinato, Gino Astorina, Giuseppe Pambieri, Tuccio Musumeci, Miko Magistro, Margherita Mignemi.

Cine teatro Eliseo. Inaugurato nel 2015 conta più di duecento posti

Il primo spettacolo sarà domani, domenica  22 gennaio, alle 18.00, in cui sarà di scena la Compagnia Popolare Favarese con  “Barberia: barba, capiddi e mandulinu” di Gianni Clementi, con Massimo Venturiello che ne firma anche la regia. Questa rappresentazione teatrale, presentata anche nella nota trasmissione televisiva “Domenica In” condotta da Pippo Baudo,  ha ricevuto molti consensi di pubblico e dalla critica.

Cinque in totale gli spettacoli in cartellone di cui i primi quattro si svolgeranno al Cine Teatro Eliseo mentre il quinto all’Anfiteatro di Via Princessa il prossimo 25 giugno.

L’abbonamento per i cinque spettacoli è di soli 50 euro.

Questi i titoli degli spettacoli in cartellone:

  • “Barberia: barba, capiddi e mandulinu” di Gianni Clementi, con Massimo Venturiello – Compagnia Popolare Favarese – regia di Massimo Venturiello (domenica 22 gennaio 2017, ore 18,00)
  • “Settanta ma non li dimostra” di e con Vincenzo Spampinato e Gino Astorina (domenica 12 febbraio 2017, ore 18,00);
  • “Parole d’amore” di Federico De Roberto ed Ernesta Valle, con Mariano Rigillo e Cicci Rossini, a cura di Sarah ed Enzo Zappulla (domenica 5 marzo 2017, ore 18,00);
  • “Centomila, uno e nessuno” di Luigi Pirandello, con Giuseppe Pambieri, adattamento e regia di Giuseppe Argirò (domenica 2 aprile 2017, ore 18.00);
  • “Annata ricca” di Nino Martoglio con Tuccio Musumeci, Miko Magistro e Margherita Mignemi, regia di Giuseppe Romani (domenica 25 giugno 2017, ore 20.30, Anfiteatro di Princessa, ore 20,30).
Print Friendly, PDF & Email