Solidarietà / Presentati i lavori di ristrutturazione della Tenda di San Camillo a Riposto

0
96
Acireale, presentazione lavori alla tenda di Riposto

Nel terzo anniversario della drammatica morte del Camilliano Fratel Leonardo Grasso, lo scorso mese di ottobre, erano stati presentati in conferenza stampa, nel palazzo vescovile di Acireale, i lavori di ristrutturazione e recupero della Tenda di San Camillo di Riposto.

Tenda di San Camillo a Riposto: l’incendio e la ristrutturazione

I locali – come riporta una nota dell’ Ufficio Comunicazioni sociali della diocesi di Acireale – furono incendiati il 5 dicembre 2020. In quell’occasione un ospite della casa famiglia dei religiosi appiccò il fuoco, provocando i danni ancora oggi visibili.

Fratel Leonardo Grasso
Fratel Leonardo Grasso

In questa tragica vicenda perse la vita il frate camilliano responsabile della struttura, trovato morto all’interno della sua stanza. A tre anni da quel tragico episodio, dal palazzo Vescovile di Acireale arriva la conferma dell’inizio dei lavori di ristrutturazione della Tenda. Lavori che, come previsto dal progetto, saranno eseguiti ed espletati entro il prossimo anno. I locali della struttura di Riposto potranno così soccorrere ed assistere i malati di AIDS e ritornare alle sue importanti attività.

Tenda di San Camillo a Riposto: i finanziamenti ottenuti 

A dare la notizia unitamente a Fratel Carlo Mangione, superiore provinciale dell’Ordine dei Camilliani, anche mons. Antonino Raspanti e l’onorevole Nicola D’Agostino.

E’ stato possibile accedere alla somma di 120mila euro finanziati dall’ 8xmille della Conferenza episcopale Italiana e da un contributo della Regione Siciliana. A dare sostegno alla realizzazione dei lavori anche tanti benefattori, che hanno collaborato a vario titolo attivando la raccolta di fondi.

Sinergia e collaborazione da parte di tutti gli attori hanno reso possibile ottenere un risultato importante per coloro che nella Tenda e nelle sue attività ritrovano la possibilità di una vita dignitosa. Un esempio virtuoso di impegno civile quello che diocesi e Regione hanno messo in atto, restituendo a chi si trova in condizione di necessità un punto di riferimento stabile e sicuro.

Tenda di San Camillo a Riposto, i progetti futuri dopo i lavori

La presentazione dei lavori della Tenda di Riposto alla stampa è anche occasione per far conoscere interventi futuri: sono stati infatti messi a disposizione alcuni terreni adiacenti alla Tenda. E questo permetterà l’avvio in tempi brevi di un allevamento di animali di piccola taglia. A supportare questa iniziativa anche la costituzione di una cooperativa solidale, che mira a dare possibilità lavorative concrete agli ospiti e agli assistiti della struttura. Dare un segnale concreto di speranza, in questi tempi difficili, è un merito che alla Tenda di San Camillo nessuno può togliere. La vita insegna che distruggere è qualcosa che può avvenire in un minuto, ma creare è qualcosa che ha bisogno sì di un tempo più lungo ma prepara il terreno all’eterno.

Il servizio anche in video, cliccando a seguire:

 

Print Friendly, PDF & Email