Tag: censis

Rapporto Censis / L’Italia soffre di “mal di futuro”. Un Paese diviso tra “coccole di massa” e “rancore”

Nel 51° Rapporto Censis sulla situazione sociale del Paese, presentato oggi, 1° dicembre a Roma, emerge il profilo di una società che “ha macinato sviluppo” – e gli indicatori dell’economia stanno a dimostrarlo – ma che “nel suo complesso è impreparata al futuro”. L’immagine che, come in ogni edizione del Rapporto, sintetizza in un flash…

Società / C’è un futuro per il matrimonio? Sì, a condizione che se ne capisca il vero significato, soprattutto religioso

C’è stato molto dibattito provocato dalle dichiarazioni contenute in una ricerca del Censis che indica la fine delle celebrazioni in Italia del matrimonio religioso nel 2031. Un’affermazione molto forte che estremizza i termini di un fenomeno: la continua e progressiva diminuzione del numero di matrimoni nel nostro Paese e, in particolare, delle nozze celebrate in…

Società / La trasmissione della cultura nell’era digitale sta cambiando: integrazione tra il nuovo e il vecchio

Il modo di trasmettere la cultura sta cambiando. La diffusione degli strumenti digitali, dai tablet agli smartphone e agli ormai tradizionali pc, l’estensione della rete web e la presenza partecipata nei social network aprono spazi ampi e aree inesplorate per la diffusione del sapere e la sua formazione. Noi siamo abituati a imparare attraverso due…

Scuola / Il Censis fa il punto sulla “digitalizzazione”, gelando gli entusiasmi

Siamo in mezzo al guado delle iscrizioni – on line, naturalmente – e anche in quello dell’attuazione della “buona scuola”, di una riforma che dovrebbe, anzitutto, mostrare come il Paese crede al sistema formativo, punta sul futuro. Di questo futuro, la “scuola digitale” è una delle bandiere più sventolate, ormai da tempo, con promesse e…

Censis a sorpresa / No, l’Italia non ha chiuso bottega, grazie al ceto medio

Anzitutto una questione di auto-percezione: pensando alla propria condizione economica attuale, il 54% degli italiani si sente ceto medio, mentre solo il 18% classe lavoratrice e il 16% ceto popolare. Ma anche la struttura dei consumi conferma che, pur nella sobrietà, resiste e reagisce. Anzi, cavalca l’esigenza di sobrietà ristrutturando consumi e investimenti. Senza disdegnare…

L’Italia diseguale / “Famiglie più ricche ma la crisi fa male a giovani e anziani”

Il sociologo Giuseppe De Rita, presidente della Fondazione Censis, non vede uno scontro tra genitori e figli per il lavoro: “Concorrenti, forse; sicuramente non conflittuali”. Piuttosto esiste un conflitto mediatico “contro la casta, i ladri, i potenti, i corrotti. Ma non può diventare collettivo, che porta alla piazza. Semmai crea rancore, gossip negativo, scandalo, nervosismo…

Le tasse? Una questione (anche) di etica

Intervistato dal Sir, Flavio Felice, ordinario di dottrine economiche e politiche alla Pul, spiega quanto stretta sia la relazione tra fisco, etica e cittadini, e come sia necessario “rendere più efficaci le istituzioni che controllano coloro che sono eletti alla nobile arte del governo”.