Tag: pizza

Grani antichi / “Jurnate di simenza” domani e domenica 15 a Montalbano Elicona

I grani, le farine, i lievitati. Gli impasti, il pane, la pizza, i dolci. Dalla conoscenza delle tradizioni alimentari all’analisi sensoriale: saranno questi – si legge in una nota stampa – i protagonisti dei laboratori che si terranno durante le Jurnate di Simenza 2019: l’ormai consueto appuntamento annuale organizzato dalla Cumpagnia Siciliana Sementi Contadine, che…

Recensioni / Pizza:come sfatare certi luoghi comuni in un vivace libro di Marco Celeschi

Il libro di Marco Celeschi “Pizza- Quanto ne sai veramente?” è originale nella sua conformazione: non è un libro di cucina, bensì un testo che affronta problematiche culturali sull’alimentazione, specie sulla pizza, innescando, in linguaggio umoristico, iperboli fantasiose, miti, interpretazioni tradizionali e moderne. Ha una sua linea ideologica che s’ispira al citato aforisma di Oscar…

Consumi / La sfida dell’Anno nazionale del cibo italiano. Tra gli obiettivi la “dieta mediterranea” e l’arte della pizza

Il 2018 è l’Anno nazionale del cibo italiano. Si tratta di un’occasione che non va sprecata, anzi che va sfruttata in pieno. Partendo da una considerazione di fondo: la produzione, trasformazione e commercializzazione di cibo in Italia non è solo un fatto di storia, tradizione e immagine, ma anche e soprattutto un fatto economico. Il…

Punti di vista 4 / A Napoli funziona bene il “sospeso” solidale

La fantasia dei napoletani non ha davvero limiti! Da qualche anno esiste nei bar napoletani la simpatica abitudine, quando si entra per sorseggiare un caffè,  di pagarne qualcuno in più, lasciando il credito a beneficio di chi non si può permettere di pagarlo. Si chiama “caffè sospeso”, e sono molti i meno abbienti che ne…

Economia / Il cibo è il petrolio del nostro Paese

Qual è il nostro petrolio? Quale settore potrà garantirci nell’immediato futuro nuova occupazione e crescita del Pil? Qualcuno sostiene la forza propulsiva della cultura. È vero, l’Italia è il Paese con la maggior quantità (e qualità) di “cultura tangibile” – musei, monumenti, opere d’arte, centri storici… – del mondo; ma è anche vero che non…