Aci Sant’Antonio / Lavori pubblici quasi completati e un micro asilo a Santa Maria La Stella

Proseguono spediti i lavori pubblici nel Comune di Aci Sant’Antonio. Da tempo i residenti del centro seguono l’andamento degli interventi in via Regina Margherita, e in molti aspettano la consegna del mircroasilo di Santa Maria La Stella: in questi giorni il sindaco Santo Caruso ha diffuso alcune immagini sui social dello stato attuale dei lavori, immagini per i quali in tanti hanno mostrato vivo apprezzamento.

Riguardo il centro storico, infatti,  – si legge in una nota stampa – del Comune – è stata posta l’ultima basola relativa alla sistemazione della via regina Margherita. La sede stradale, adesso, è quasi completa, e per l’apertura e la piena fruibilità è questione di giorni.
Il microasilo, invece, è di fatto pronto, e a giorni avverrà la consegna ufficiale.lavori via ragina margherita

Lavori pubblici e nuovo asilo nido

“Siamo felicissimi di poter consegnare ai santantonesi queste due opere, così diverse fra loro ma così parimenti importanti – ha dichiarato l’Assessore ai Lavori Pubblici, Antonio Scuderi. Entrambe significano continuità con quanto fatto in questi anni. Da un lato, l’attenzione per la scuola, mostrata con i tanti interventi portati avanti grazie agli importantissimi finanziamenti ottenuti.  Dall’altro, la ricerca costante  del miglioramento degli indici di vivibilità, con la rinascita del centro storico”.

Il primo cittadino pone l’accento sui lavori ringraziando quanti hanno permesso il loro compimento.asilo santa maria la stella
“Sono grato agli Uffici, soprattutto per le varie vicissitudini legate alla via Regina Margherita, oggetto spesso di polemiche. E devo fare un doveroso plauso alle ditte che hanno portato avanti gli interventi, a partire dai direttori dei lavori e fino all’ultimo ingranaggio degli apparati messo in campo. Quando si tratta di lavori pubblici c’è un importantissimo lavoro di coordinamento, che qui ha dato ottimi frutti, arrivando ad un risultato ottimale.

“Adesso si tratta solo di mostrare ai cittadini quanto fatto. Per l’asilo nido siamo pronti, e ci sarà da attendere poi i tempi tecnici di affidamento. Mentre per il centro, a breve potremo già fruire della strada, e si aspettano solo piccoli interventi sui sagrati delle chiese e in piazza Cantarella.
Ci scusiamo, ancora una volta, per i disagi creati, soprattutto ai commercianti, ma credo che ne sia valsa davvero la pena. Il centro storico, adesso, rivivrà, e rivivrà in bellezza”.

Print Friendly, PDF & Email