Le Vie dei tesori / XVI edizione del Festival ad Acireale dall’1 al 30 ottobre

Si svolgerà ad Acireale, dall’1 al 30 ottobre, la XVI edizione del Festival “Le Vie dei Tesori”. Se nel 2006, anno della prima edizione, il progetto riguardava esclusivamente la città di Palermo, col tempo si è allargato a tutta la Sicilia, coinvolgendo 20 comuni e una cinquantina di borghi. Sedici anni fa infatti, Laura Anello, giornalista professionista palermitana, decideva di realizzare qualcosa che permettesse ai turisti (ma anche ia residenti) di scoprire la cultura e la bellezza del patrimonio locale siciliano. Nasceva così, per l’appunto, il Festival battezzato “Le Vie dei Tesori”.

Le Vie dei tesori / XVI edizione ad Acireale: storia di uno dei più grandi festival italiani dedicati alla scoperta del patrimonio locale

Insieme ad un gruppo di giornalisti, studiosi e operatori culturali di Palermo, la fondatrice si pose l’obiettivo di valorizzare il patrimonio materiale e immateriale del Paese. Attraverso l’apertura di siti generalmente chiusi o poco conosciuti, ma con un grande valore culturale. Tra settembre e novembre di ogni anno, i turisti possono godere di una grande opportunità per aggiungere esperienze ‘particolari’ e irripetibili nel loro viaggio. Ma si tratta anche di una grande occasione di riappropriazione dei luoghi da parte dei cittadini stessi. Basti pensare che statisticamente corrispondono all’83% dei visitatori, secondo elaborazione OTIE sull’edizione 2021.

Le Vie dei tesori / XVI edizione ad Acireale: il Festival trasforma la città in un grande museo diffuso

Aprendo giardini, cupole, musei, chiese, conventi, palazzi, terrazze, il festival permette alla città di trasformarsi in un museo a cielo aperto, capace di incuriosire e appassionare bambini e adulti. Oltre ad avere un forte impatto sul turismo, sul territorio e sull’economia del luogo, il progetto ha un grande impatto sociale. Esso lega in Sicilia oltre trecento tra istituzioni, enti, associazioni, cooperative. Inoltre, ad affiancare gli esperti nelle visite guidate, ci sono studenti universitari e liceali in alternanza scuola-lavoro, sottolineando la logica partecipativa e condivisa su cui si basa tutto il festival. Sarà così possibile entrare all’interno di chiese o palazzi solitamente chiusi. Il cittadino avrà anche la possibilità di vivere una vera e propria esperienza sotto la guida di esperti in vari settori: dall’arte alla cucina, dalla musica all’astronomia, e tanto altro ancora.

Le Vie dei tesori / XVI edizione del Festival ad Acireale

Il festival era giunto ad Acireale, città a vocazione turistica, nel settembre 2019 ma, a seguito dell’emergenza pandemica, tornava in città soltanto nel 2021. Il merito era di Stoà Sicula, associazione culturale con sede ad Acireale composta da un team di giovani laureati in archeologia. Quest’anno, come il precedente, la valorizzazione della città acese è inserita nel più ampio circuito “Le vie dei Tesori – Catania 2022”. Si svolgerà tutti i fine settimana del mese di ottobre, dall’1 al 30. L’associazione culturale si è occupata di selezionare sette siti acesi e di curare nove esperienze, che saranno ufficializzate prossimamente.

Coupon Vie dei tesori Catania

Come partecipare

Per partecipare alle visite guidate basta acquisire il coupon on line sul sito www.leviedeitesori.it, negli info point allestiti in ogni città o direttamente in ciascun luogo. I coupon sono di diverse tipologie: validi per un singolo ingresso al costo di 3€, per 4 ingressi a 10€ o per 10 ingressi a 18€. Essi non sono personali e possono essere utilizzati da più persone, anche simultaneamente in posti diversi, fino a esaurimento del loro valore. Ogni visita ha una durata di 20-30 minuti, in relazione anche all’affluenza dei partecipanti. Per questo motivo, la prenotazione non è obbligatoria ma è caldamente consigliata per assicurarsi la visita nei luoghi preferiti.

Naturalmente, l’esperienza ha una durata e un costo differente rispetto alla classica visita e quindi sarà necessario acquistare un biglietto al di fuori del coupon. Questo avrà un prezzo variabile a seconda dell’offerta. Sarà possibile acquistarli online o direttamente sul luogo, qualora lo si preferisca. Ciascuna attività ha una durata indicativa di circa un’ora, in rapporto alla tipologia.

Sabrina Levatino

Print Friendly, PDF & Email