Rosario Fiorello / Storia e successi del grande showman siciliano

Rosario Tindaro Fiorello è uno showman siciliano amatissimo dal pubblico di tutta Italia, nato a Catania, in Sicilia, il 16 maggio 1960. Attore, imitatore, comico, cantante e conduttore radiofonico e televisivo, è alto 184 cm e i suoi genitori sono Maria Rosaria Fiorello e Nicholas Fiorello. Ha anche un fratello, Beppe (12/03/1969), attore, produttore cinematografico e sceneggiatore italiano di 53 anni. Nonché due sorelle, Anna (01/09/1987) che pratica il mestiere di negoziante, e Catena (10/08/1966), scrittrice e conduttrice.

Rosario Fiorello / La vita dello showman siciliano, tra Riposto e Catania

Fiorello, soprannominato ”Fiore’’ a causa degli spostamenti legati al lavoro del padre, che era un appuntato radiotelegrafista della Guardia di Finanza, cresce tra Riposto, dove frequenta l’asilo, e Augusta, comune siciliano che fa parte della zona ragusana, dove invece frequenta la scuola secondaria. Rosario Fiorello, inoltre, giocò a calcio nella Megarese di Megara Hyblaea.

Rosario Fiorello / Tutti i mestieri prima della fama dello showman siciliano

Durante la sua vita ha praticato vari mestieri prima della fama. Ha dichiarato che durante l’estate lavorava vendendo la lattuga con l’Ape, guadagnando 500 lire al giorno. Ha lavorato anche come garzone da un barbiere, praticato i mestieri più duri, come fare il muratore, l’idraulico e il falegname. Fece anche il centralinista delle pompe funebri. Poi, nel 1975, viene assunto come facchino da cucina, in un villaggio turistico della Valtur, a Isola Capo Rizzuto. Successivamente però riuscì a salire di livello. Giunse a fare il direttore artistico Valtur, arrivando a guadagnare oltre due milioni di lire mensili. Fiorello termina il liceo scientifico “Andrea Saluta’’ nel 1982, dopo quattro bocciature.

Rosario Fiorello / Le molteplici esperienze dello showman siciliano

Sempre nel 1982 si cimenta in altri settori lavorativi: svolge il servizio militare a Bari nel CAR, successivamente nel 5° battaglione trasmissioni Rolle a Sacile. In caserma svolge il lavoro di cameriere, nella mensa dei sottoufficiali. Lì, crea la sua band, e fa il presentatore comico in delle feste per i commilitoni e gli ufficiali. Successivamente ritorna in Sicilia e si cimenta anche come deejay nel villaggio Valtur di Brucoli.
Successivamente l’amico e collega Enzo Olivieri gli propone un lavoro di animatore per 220.000 lire al mese, Fiorello accetta. Negli spettacoli si diverte a travestirsi da Papa e a fare strip divertenti. Accetta di fare il capo animatore in Costa D’Avorio, per 1 milione al mese. Durante il suo lavoro di animatore, capisce che le battute, è meglio farle sui potenti, piuttosto che su signore e signori anziani, che magari, non hanno le capacità di difendersi.

Rosario Fiorello / Incontri con personaggi famosi 

Praticando la professione di animatore, ha la possibilità di incontrare personaggi famosi, come Gino Landi, che lo nota e decide di fargli fare un provino con Pippo Baudo al Teatro delle Vittorie di Roma per il suo programma, chiamato ‘’Fantastico’’, che, però, lo boccia dopo un’ora di intrattenimento, nonostante Baudo riconoscesse la bravura di Fiorello. Successivamente Pippo Baudo stesso affermò di essersi pentito di averlo scartato.

Rosario Fiorello / Incontro con Claudio Cecchetto

In Calabria conosce, all’interno di un villaggio turistico, Bernardo Cherubini (fratello di Lorenzo Cherubini, nonché Jovanotti), che decide di organizzare un incontro tra lui e Claudio Cecchetto, produttore discografico, conduttore radiofonico e televisivo, che l’aveva già visto anni prima nel villaggio Valtur di Brucoli. Decide di affidargli un programma su radio DeeJay, lavoro che Fiorello decide di accettare, nonostante la voglia di continuare ad intrattenere il pubblico nei villaggi turistici.

Rosario Fiorello / La partecipazione al Festival di Sanremo 

Successivamente partecipa anche al Festival di Sanremo grazie all’invito alla radio.  Purtroppo, però, durante quel periodo, muore suo padre a causa di un infarto. Questo evento lo sconvolse talmente tanto che andò controvoglia ai successivi inviti al Festival. Nel 1991, conduce ‘’Viva Radio DeeJay 1-2’’ ,e nel 1992, ‘’Viva Radio DeeJay ’92’’, in compagnia di Marco Baldini e con Nicola Savino in regia.

Rosario Fiorello / Partecipazione a vari programmi 

Fiorello partecipò a diversi programmi, come per esempio ‘’Una rotonda sul mare’’. Partecipa anche ad un programma sulla Rai con ‘’Il nuovo cantagiro’’ con Mara Venier, conduce ‘’Karaoke’’ su Italia 1. Nell’estate del 1993 conduce ‘’Festivalbar’’ con Claudio Cecchetto, Amadeus e Federica Panicucci. Sempre in questo anno, riceve un Telegatto come ‘’Personaggio rivelazione dell’anno’’ e anche un altro per la ‘’Trasmissione rivelazione dell’anno’’  per il programma ‘’Karaoke’’. Nel 1995 partecipa al Festival di Sanremo con il brano ‘’Finalmente tu’’ e raggiunge il 5° posto.

Rosario Fiorello / Premi per ”Stasera pago io”

Raggiunge il successo col programma ‘’Stasera pago io’’. Riesce ad ottenere il ‘’Premio regia televisiva’’ come Miglior personaggio maschile, Personaggio maschile dell’anno, miglior programma musicale (per il Festivalbar) e migliore programma per ‘’Stasera pago io’’. Riceve anche il Premio Galà della pubblicità come Miglior Showman, il Premio Regia Televisiva come personaggio su cui gli italiani hanno più fiducia e il Telegatto come personaggio maschile dell’anno. Inoltre ritorna con due nuove edizioni di ‘’Stasera pago io’’, chiamate ‘’Stasera pago io… in euro’’ (nel 2003) con il quale vince un Telegatto, e ‘’Stasera pago io… Revolution’’ (2004).

Rosario Fiorello / Edicola Fiore

Nel 2009 esordisce su Sky con il suo programma ‘Fiorello Show’’.
Nel 2011 diffonde su twitter una rassegna chiamata ”Edicola Fiore”. Quest’ultima vedeva come protagonisti gli amici dell’edicola vicino e del Bar Tom Caffe Circi, che si trovavano vicini alla sua abitazione a Roma Nord. Essa fu trasmessa anche su rai 1 durante la sua trasmissione ‘’Il più grande spettacolo dopo il weekend’’.

Rosario Fiorello / Fuori Programma

Fiorello ritorna, dopo il successo in Rai, con il suo programma ‘’Edicola Fiore’’. Il programma viene trasmesso da RTL 102.5 sia in radio che in TV di mattina. Nel 2016 va su Radio 1 con Baldini e gli amici dell’edicola con ‘Fuori programma’’ tutti i giorni con repliche e il ‘’the best’’ nel weekend. Successivamente  Baldini decide di abbandonare il programma per il timore di non poter più garantire un buon rendimento professionale e per paura di danneggiare la trasmissione.

Rosario Fiorello / Il Socialista 

A settembre 2017, dopo aver chiuso l’Edicola, Fiorello vince il 45° Premio della Satira e annuncia che sarebbe ritornato con una nuova varietà in seconda serata. Così, il 23 ottobre lancia con l’amico Enrico Cremonesi “Il Socialista’’. Il Socialista è il primo programma social-fonico in onda tutti i giorni alle 13 sulla sua pagina Facebook e sull’apposita app. In questo suo programma innovativo, lo showman invita diversi personaggi del mondo della musica e dello spettacolo in generale.

Rosario Fiorello / Il rosario della sera 

Ritorna, dopo 26 anni, nel 2018, su radio DeeJay con ‘’Il Rosario della sera’’, trasmesso dal lunedì al venerdì dalle 19 alle 20. A fianco di Fiorello, abbiamo Enrico Cremonesi e l’imitatrice Gabriella Germani. il programma prevedeva gag e sketch di satira politica e generale. Il programma radiofonico ha avuto inizio il 29 gennaio 2018. L’ultima puntata è andata in onda il 31 maggio 2019.

Rosario Fiorello / Viva Rai 2 

Ha recentemente pubblicato un video sui suoi social in cui ci da appuntamento sul secondo canale Rai con ”Viva Rai 2”, a partire dal 5 dicembre. Il programma andrà in onda tutte le mattine alle 07:15, per iniziare la giornata col piede giusto! Inoltre avremo anche la possibilità di vedere delle pillole video di ”Aspettando Viva Rai 2”, in streaming sulla piattaforma Rai Play, dal 7 novembre 2022. Provaci ancora, Fiore!

Clara Bonvissuto

Print Friendly, PDF & Email